Tag Titolo Abstract Articolo
Regione Molise
Lo stop riguarda il reparto di Medicina e Chirurgia dell'ospedale Cardarelli di Campobasso
immagine
(AGMnews) - Livia Garofalo - Isernia, 28 giu. Da oggi 28 giugno, sospesi i ricoveri ordinari nei reparti di Medicina e Chirurgia dell'ospedale 'Cardarelli' di Campobasso. È quanto si apprende da una nota del direttore sanitario del presidio ospedaliero, Luigi Di Marzio, inviata al direttore di reparto e all'Azienda sanitaria regionale (Asrem). Nel documento si fa un preciso riferimento "all'impossibilità di garantire tempestivamente prestazioni chirurgiche non urgenti per indisponibilità di anestesisti-rianimatori che assicurino sedute operatorie in misura adeguata". Inoltre, spiega Di Marzio, "la situazione assistenziale, attualmente già precaria per grave e generalizzata carenza di personale, risentirà della contrazione del numero dei dipendenti a causa delle loro assenze per congedo ordinario". 
Attualità
immagine
(AGMnews) - Termoli (CB), 28 giu. Ne abbiamo fatte di critiche negli anni scorsi sui prezzi termolesi e sul turismo apparentemente troppo caricato dagli imprenditori del posto eppure, a loro soccorso, arrivano dei dati inconfutabili…Le critiche delle stagioni turistiche scorse erano sui prezzi dell’accesso al mare dei lidi molisani eppure, ad oggi dobbiamo fare un passo indietro e alle denunce dobbiamo “controbattere” con il fatto che in Molise, così come in Campania e in Sicilia, si spende meno che in altre regioni d’Italia per ingresso, ombrellone, lettino e sdraio al mare. Il dato parla di una media di 25 euro, a fronte di altri luoghi che toccano anche i 40 euro in Sardegna, i 39 euro in Liguria, i 36 in Toscana e poi a seguire il Veneto con 32,5 euro e l’Emilia Romagna con 30 euro. Si spendono, così, in media 29 euro nel Lazio, 28 euro in Friuli Venezia Giulia, Marche e Basilicata. Prezzi più contenuti in Calabria con 27,50 euro, Abruzzo e Puglia con 27 euro. Tirando le somme la media in Italia arriva a 29,80 euro. I costi salgono con gli extra, dal cibo alla doccia, parcheggio e cabina, che pesano dai 23 ai 38 euro in più (in media 30,40 euro). Servizi che fanno lievitare la spesa fino alla cifra record di 80 euro in Sardegna. Un buon risultato, non c’è che dire, che conferma la parola mantenuta dai balneatori del non aver aumentato, negli ultimi anni, i prezzi per la “capuzza”. Bene così quindi. Andiamo avanti e proseguiamo in tal senso… Volendo proprio rompere le uova nel paniere e cercare il proverbiale “pelo nell’uovo” ci verrebbe da riflettere sul se il Molise sia, turisticamente parlando, come Campania e Sicilia… Qua i paragoni sono con luoghi di straordinaria bellezza e servizi come Ischia, Capri e Sapri, ma anche Paestum e il Cilento ed Amalfi, Palinuro e Positano oppure Lipari e Vulcano, Ispica-Santa Maria del Focallo, Marina di Ragusa e Menfi e chi più ne ha, più ne metta… Termoli, Montenero, Petacciato e Campomarino reggono il passo o dobbiamo sperare di diventare, all’aggiornamento di questi dati, la realtà meno costosa d’Italia? In tempi di “magra familiare” si sa… conta molto quanto si spende… Molise mare low cost?
Campobasso
immagine
(AGMnews) - Campobasso, 28 giu. In riferimento alla nota autocelebrativa della mai evocata assessore Salvatore (excusatio non petita….) mi preme sottolineare che la sua invocata inesperienza non la esime dalle responsabilità di mera esecutrice degli indirizzi delle commissioni consiliari, ivi compreso il provvedimento licenziato nel 2013 che non può essere cestinato dal primo amministratore esterno di turno, nel principio etico della continuità dell’azione della amministrazione comunale. In quella sede, tutti i consiglieri ed i gruppi di centro destra e di centro sinistra, tra cui il PD,  licenziarono la proposta di integrazione della social card, divenendo questa un obbligo amministrativo ed un impegno politico, oltre che un atto di coerenza almeno  da parte di quei consiglieri (alcuni ora assessori) presenti in quella circostanza (D’Anchise, Sanginario, Ramundo, Maio - delega  Battista) salvo che “cambiando sedere” abbiano “cambiato parere” . Della social card in più occasioni ho cercato la soluzione operativa attraverso le richieste di inserimento nei vari bilanci, da ultimo in quello 2016 con un ordine del giorno bocciato dai suoi fidi consiglieri, così come il tema è stato più volte discusso in commissione  bilancio, anche con la proposta di finalizzazione delle risorse derivanti  dal 5per mille ai comuni, cosa che il componente dell’esecutivo evidentemente  ignora o non ha avuto tempo per informarsi, divisa tra la sua delega ed il suo lavoro. Mi dispiace, pertanto, che l’assessore si sia sentita chiamata in causa presumendo di essere al centro dell’universo politico-amministrativo di palazzo San Giorgio in una sua personale concezione tolemaica delle istituzioni; non tutto ruota  intorno a lei, al suo assessorato o alla commissione cui lei fa riferimento. Se ne faccia una ragione e viva serenamente la sua esperienza amministrativa, senza chiedere di interessarmene o di essere da pungolo. Quanto alla integrazione di dieci euro da parte del Comune sui quaranta erogati dallo Stato (da ritenersi integrativi rispetto ad altre provvidenze che il comune ha l’obbligo e il dovere di mettere in campo) la somma può equivalere ad un caffè solo per chi, non comprendendone né il valore reale né quello simbolico, come assessore percepisce mensilmente 2.440 euro e non per le tante persone che con i dispari della sua indennità sono costretti a viverci. Infine invito l’assessore a documentarsi  sulla mia posizione prima di esibirsi in giudizi puerili (quello politico non le compete e non le appartiene) si accorgerà  che è la stessa che avevo con la precedente amministrazione, condivisa e apprezzata allora da tutti i componenti del centro sinistra, sindaco attuale compreso; vedrà che anche allora facevo il tifo per la trasparenza e la partecipazione, in qualsiasi squadra giocassero, essendo stato eletto in nome e per conto dei cittadini.
Attualità
immagine

(AGMnews) - Termoli (CB) , 28 giu. Il Presidente del Consorzio di Bonifica di Termoli, Giorgio Manes, comunica che sono iniziati i lavori “Ripristino idraulico della foce del torrente Canniviere”, affluente del fiume Trigno, situato alla contrada Piane del Mulino in agro del Comune di Montenero di Bisaccia. “A seguito degli eccezionali eventi meteorologici che nei giorni 5 e 6 marzo 2015 colpirono l'intero territorio della Regione Molise – chiarisce Giorgio Manes - il Consorzio di Bonifica Trigno e Biferno di Termoli segnalò all'Agenzia regionale di Protezione Civile una serie di interventi da realizzare prioritariamente sul territorio basso molisano al fine di evitare, al ripetersi di eventi calamitosi, le problematiche di sicurezza ed incolumità di cose e persone. Tra gli interventi finanziati con la Dichiarazione dello Stato di Emergenza del Consiglio dei Ministri, già da questa settimana, sono partiti i lavori riguardanti il ripristino idraulico della foce del torrente Canniviere. Il Consorzio di Bonifica di Termoli è stato designato quale Ente attuatore della Regione Molise ed ha provveduto alla redazione del relativo progetto, all’affidamento dell'intervento e ne curerà la sorveglianza e la loro direzione.” Come si ricorderà le giornate del 5 e 6 marzo 2015 furono segnate da piogge torrenziali che mandarono in tilt viabilità e sicurezza del territorio. Le esondazioni dei corsi d’acqua lasciarono auto in panne e campi allagati con alberi spezzati dalle raffiche di vento. Ora i lavori che si stanno realizzando sono finalizzati a dare maggiore sicurezza alla foce del Canniviere.

Campobasso
immagine
(AGMnews) - Livia Garofalo - Campobasso, 28 giu. Un nuovo strumento a disposizione di Fin Molise per sostenere concretamente le imprese ed i professionisti molisani. Si tratta di 'Mi fido di te' che consente, attraverso la compilazione telematica di una domanda, di poter chiedere un prestito da 5 mila a 25 mila euro da restituire con un tasso fisso che potrebbe variare dallo 0,76% fino al 6,5%. Una opportunità che Confprofessioni Molise ricorda essere a disposizione, non solo per le imprese, ma anche per i professionisti iscritti agli ordini di riferimento da almeno 12 mesi. Di circa 8 milioni e 700 mila euro le risorse complessivamente disponibili. "Un intervento che - ha ribadito il presidente di Confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi - può dare respiro a chi deve procedere con piccoli investimenti o ha bisogno di una immediata liquidità. Dunque una possibilità di cui i liberi professionisti potrebbero tener conto." Tutte le informazioni disponibili sul portale di Fin Molise.
Attualità
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 28 giu. L’iniziativa, che verterà sui Cluster turistici e sulle opportunità di sviluppo delle eccellenze enogastronomiche, è promossa dall’Associazione “Longobardia” e dai Comuni di Fondi, Monte San Biagio, Bassiano e Roccamonfina con il patrocinio di Regione Lazio, Regione Campania e Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi. L’Associazione “Longobardia” è proponente ufficiale presso l’Institut Européen des Itineraires Culturels di Lussemburgo della candidatura dell’Itinerario “Longobard Ways across Europe”, che ha tra le sue finalità la promozione di interscambi culturali, lo sviluppo di flussi turistico-culturali coordinati e di attività creative, artistiche e giovanili, la valorizzazione e promozione delle risorse endogene di qualità e di interesse turistico dei vari territori (agroalimentare, enogastronomia, artigianato, servizi turistici). Dopo la registrazione e accoglienza dei partecipanti porteranno il saluto istituzionale il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, di Bassiano Domenico Guidi, di Roccamonfina Carlo Montefusco e di Monte San Biagio Federico Carnevale, il Direttore del Parco Ausoni Crescenzo Fiore e il Presidente dell’Associazione Longobardia Gian Battista Muzzi. Dalle ore 10.30 interverranno in qualità di relatori: Felice Pastore (Responsabile IV Macroarea “Longobard Ways across Europe”: I principati del Sud), “Cluster, attrattori turistici”; Guido Pizzamano (Responsabile progetti speciali Associazione Longobardia), “Come finanziare la valorizzazione del patrimonio storico-culturale e le eccellenze agroalimentari e artigianali del territorio”; Enzo Avanzi (Coordinatore del comitato promotore del Cluster), “Perché Cluster nel nostro territorio”; Enrico Ragni (Presidente Gruppi Archeologici d’Italia), “Presenze longobarde in territorio di confine tra Basso Lazio e Alta Campania”; Guido Arcangelo Medolla (Agronomo), “Beni ambientali e tradizioni: imprenditoria giovanile e ruolo della scuola”; Gianni Fiaccadori (Agenzia ITA-ICE, Ministero per lo Sviluppo Economico), “Sviluppo della logistica all’export delle produzioni tipiche locali”. Dopo il dibattito interverrà il coordinatore del workshop Vittorio Iacovacci (Esperto in promozione delle eccellenze gastronomiche). Le conclusioni sono affidate ai rappresentanti della Regione Lazio e della Regione Campania.
Lazio Meridionale
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 28 giu. Si svolgerà alle ore 20.30 di oggi, Martedì 28 Giugno, presso il Palazzetto dello Sport di Fondi la cerimonia di consegna del defibrillatore che il Rotaract Club Terracina-Fondi donerà alla struttura sportiva con l’obiettivo di mettere a disposizione dei cittadini e dei tanti ragazzi che la frequentano un prezioso strumento salvavita. L’iniziativa ricade in un progetto più ampio, finalizzato all’affermazione di una cultura della salute per una sempre maggiore diffusione delle manovre di rianimazione. Alla cerimonia di consegna parteciperanno il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, il Consigliere comunale Fabrizio Macaro, il Presidente del Rotaract Club Roberto Persico e il Vicepresidente del Rotary Club Armando Antonelli. Un’ennesima iniziativa questa del Rotaract e del Rotary Club, che reduci dal successo del convegno “Legalità e Cultura dell’Etica” del Gennaio scorso, promosso in collaborazione con il Comune di Fondi, continuano a farsi carico di un altro compito sociale importante: sensibilizzare l’opinione pubblica a comprendere l’importanza di intervenire celermente nelle situazioni di pericolo con decisione, generosità, competenza e idonea strumentazione salvavita. La donazione è stata possibile grazie alla realizzazione della V edizione del Concorso Fotografico “Earth is Art” ad opera del Rotaract e del Rotary Club Terracina-Fondi, in cui è stato fondamentale il supporto degli sponsor ufficiali: Agrofondi, Roma Pro Natura e Stella Polare.
Attualità
immagine
(AGMnews) - Livia Garofalo - Campobasso, 25 giu. Con questo obiettivo è stato istituito presso la Prefettura di Campobasso un apposito Comitato di coordinamento, in attuazione del protocollo d’intesa sottoscritto dal Ministero dell’Interno e  dell’Associazione Bancaria Italiana (ABI). In un clima di grande disponibilità e impegno a collaborare per iniziative di spiccata rilevanza sociale, si è svolta ieri la prima riunione del Comitato, presieduto e coordinato dal Prefetto Francescopaolo Di Menna, con la partecipazione del Segretario della Commissione regionale dell’ABI Molise,  del Questore, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza. “Per Prefettura e Forze di Polizia la lotta alle truffe, specialmente a tutela delle persone anziane e maggiormente vulnerabili, rappresenta una priorità assoluta” – ha dichiarato il Prefetto Di Menna – “come sottolineato anche nella recente Conferenza regionale delle Autorità di pubblica sicurezza. E’ fondamentale, dunque, che le banche forniscano un contributo ancora più efficace per ampliare e affinare la prevenzione nel delicato settore delle truffe finanziarie, accrescendo nei cittadini consapevolezza e fiducia”. “La collaborazione tra banche, Istituzioni e Forze dell’Ordine” –  ha detto il Segretario della Commissione regionale dell’ABI Molise, Fabrizio Bettarini – “non nasce certamente oggi. Soprattutto sul territorio, infatti, il confronto costante con gli interlocutori istituzionali e le Forze di Polizia, quotidianamente impegnati per rendere la provincia di Campobasso sempre più sicura, dà risultati importanti nell’azione di contrasto a fenomeni criminali quali frodi finanziarie e informatiche, furti e rapine. E, tuttavia, il Comitato che oggi si insedia costituisce una ulteriore, apprezzabile iniziativa, perché ricorda, una volta di più, che non si può abbassare la guardia, ma è necessario continuare a lavorare insieme per tutelare il bene comune della sicurezza”. Secondo quanto previsto dal protocollo nazionale, le attività del Comitato riguarderanno in particolare: precauzioni specifiche da adottare quando si preleva contante o si effettuano operazioni allo sportello; suggerimenti e piccoli accorgimenti per usare in sicurezza internet, mobile banking e sportelli automatici; numeri telefonici utili e comportamenti da tenere in caso di frode, furto o smarrimento delle carte di pagamento; eventi e incontri sui temi della sicurezza antifrode e dell’educazione finanziaria. Grazie a un attento monitoraggio e al contributo delle Forze di Polizia e delle banche che operano nella provincia, infine, il Comitato disporrà di una mappa sempre aggiornata degli eventuali nuovi fattori di rischio che possano tradursi in condotte criminose e delle buone pratiche da mettere a sistema. 
Campobasso
immagine

(AGMnews) - Campobasso, 22 giu - Un giovane di un comune del basso Molise di 34 anni, domenica 19 giugno, ha avuto un grave infortunio sul lavoro, che ha causato un grosso trauma alla gamba sinistra con frattura e ischemia dell’arto, con rischio di amputazione. Si è recato al pronto soccorso dell’Ospedale San Timoteo di Termoli, i medici in servizio hanno subito riscontrato un “ischemia d’arto con compressione del fascio vascolo nervoso”,che in parole semplici significa che l’ematoma, formato in seguito al trauma, comprimeva i vasi sanguini e ostruiva l’arteria, compromettendo il regolare flusso sanguigno. Il personale medico dell’Ospedale di Termoli, ha subito contattato i colleghi chirurghi vascolari della Fondazione di Ricerca e Cura “Giovanni Paolo II”, i quali hanno immediatamente predisposto quanto necessario per l’operazione. Mentre il paziente veniva trasportato a Campobasso, tutti i vari specialisti coinvolti si preparavano; quando l’equipe del “San Timoteo” è arrivata, il giovane è stato subito sottoposto ad ulteriori accertamenti. Il dottor Pietro Modugno, responsabile, Chirurgo Vascolare, dopo aver concordato il percorso clinico con il Direttore del Dipartimento di Malattie Cardiovascolari, dottor Carlo Maria De Filippo, ha eseguito l’intervento che è durato fino alla ore 23.30 circa. Durante la procedura, è stato evacuato l’ematoma, i vasi sanguini sono stati ricostruiti, è stato applicato un by pass per riaprire l’arteria, utilizzando la vena del paziente.  Quindi il flusso sanguigno è tornato regolare. Il paziente ad oggi è ancora ricoverato, e le sue condizioni sono in miglioramento. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione tra il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Timoteo di Termoli e gli specialisti del Dipartimento Malattie Cardiovascolari della Fondazione “Giovanni Paolo II”, che sono intervenuti d’urgenza.  Nel giro di poche ore il problema è stato risolto. Questo non è il primo caso che viene affrontato in condizioni di emergenza.  Il Dipartimento di Malattie Cardiovascolari, in particolare la Cardiochirurgia, ha sempre garantito la tempestività degli interventi, in tutti i giorni della settimana festivi compresi.

Isernia
immagine

(AGMnews) - Isernia, 22 giu -  Sarà riaperta sabato prossimo 25 giugno, alle ore 11, la galleria “Fonte Vallone” sulla strada provinciale 86 var. “Sente” in agro di Belmonte del Sannio (IS). La ditta incaricata dalla Provincia di Isernia per il consolidamento dell’intradosso della colotta ha terminato i lavori principali urgenti di messa in sicurezza ripristinando le condizioni del transito delle auto in sicurezza. “La Provincia di Isernia – ha affermato il consigliere delegato alle infrastrutture Mike Matticoli - ha fortemente voluto che questa strada strategica per le attività economiche del territorio alto molisano e per i comuni del vicino Abruzzo venisse riaperta entro la fine del mese di giugno. Ci speravo ed ero convinto che la ditta incaricata terminasse i lavori entro i termini. Siamo molto soddisfatti della riapertura al transito della galleria, ma ancora più soddisfatti perché si è tenuto fede agli impegni presi e devo ringraziare oltre la ditta incaricata di eseguire i lavori di messa in sicurezza anche il Servizio viabilità e trasporti del nostro Ente per l’impegno profuso”.

Tag cloud
Rss
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact