Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 29/08/2017 16:27:00
Regionali 2018 Musacchio frena il Movimento Cinque Stelle: "concetti reali e non chiacchiere"
I grillini non sono pronti a nuovi scenari specie se si tratti di nuove figure da mettere in campo politico
(AGMnews) - Campobasso, 30 ago. Le regionali in Molise nel 2018 si avvicinano di gran passo e con loro comincia il totonomi in riferimento alle candidature. Accertata la disa@ezione dei molisani per i vecchi partiti, non resta che rivolgere il proprio sguardo verso nuove realtà. E tra le realtà più appetibili, se non proprio la più appetibile, c’è il M5S. Movimento giovane, con persone dinamiche e passionali, chein Molise, ma anche a livello nazionale si sono fatte valere. Ecco allora venire fuori i primi nomi dei probabili candidatialle Regionali2018. Alcuni mesi fa è stato il nome dellagiudice Rossana Vendittiacreare discussione politica, in queste ultime ore invece il nome è quello di Vincenzo Musacchio, 49 anni, da Portocannone. Musacchio è presidente e direttore scientifico dell’Osservatorio Regionale Antimafia del Molise, intitolato a don Peppe Diana, il prete trucidato dalla camorra nel1994. Musacchio sarebbestato invitato da un nutrito gruppo di attivisti grillini a candidarsi con il M5S alle prossime Regionali.Lui nesarebbe lusingato esoprattutto disponibile. Ma proprio dai grillini arriva l’altolà. Sia chiaro, nessun pregiudizio contro Musacchio,ma nel M5S ci sono regole. E la regola principale vuole che non ci sia spazio per quelli arrivati all’ultim’ora. Insomma l’impegno nel Movimento è qualcosa dacui non si può prescindere. Per Patrizia Manzo ed Antonio Federico è estremamente positivo che qualcuno affermi chiaramente di volersi impegnare con il M5S, ma ci sono regole che sono valse e valgono tutt’oggi. E infatti proprio sul tema delle candidature e per fare chiarezza sui nomi, il M5S ha diramato una nota: “È sempre importante vedere qualcuno che dichiara apertamente di volersi impegnare con il MoVimento 5 Stelle, perchéla partecipazioneel’apertura devono essereconcetti realie non chiacchiere. È altrettanto vero che nel MoVimento 5 Stelle ci sono regole da rispettare per la scelta deicandidati, siain termini di requisitiche di metodo.  Per quanto riguardai requisitici sono leregolechesono valse e valgono tutt’oggi per chiunque si sia candidato e che tendono ad escludere gli ‘arrivi dell’ultima ora’ per premiare invece l’impegno reale all’interno del MoVimento. Qualsiasi nominativo, inoltre, sarà investito della candidatura solo dopo aver incontrato il favore della maggioranza tra gli iscritti con apposita votazione. Tuttaviai dettagli delleregole per lecandidature devono ancoraessere ufficializzate, sicuramente dopo l’appuntamento di Italia 5 Stelle, previsto a Rimini dal 22 al 24 settembre. Per quanto riguarda il metodo, quindi, èchiaro chela fluidità del MoVimento consenteachiunque di darela propria disponibilità a partecipare, ma questo èancorail momento del lavoro, dell’impegno ditutti,all’interno delleistituzioni ma non solo, per risolverei tanti problemi del Molise. Prima dei nomi, di qualsiasi nome,serve un programma che anche questa volta sarà condiviso con chiunque voglia davvero fare il bene della nostra regione.”
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact