Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 14/11/2017 11:16:00
Nazionale Italiana di calcio: VERGOGNA INFINITA
Figura colossale: eliminata dai mondiali in Russia dalla Svezia composta anche da calciatori dilettanti.

(AGMnews) - Milano, 14 Nov.  Incredibile,inaudito squallore  dimostrato dalla squadra italiana ieri nel match clou contro la nazionale svedese valido per l’accesso ai mondiali in Russia. A S. Siro si è verificato quello che non era mai successo prima.. o meglio che era successo 60 anni fa.... “la celebrazione dei funerali di un’intera organizzazione calcistica   senza esclusione di nessuno!”. Una figuraccia “mondiale” che rimarrà  segnata in eterno  nella storia del calcio italiano laddove, noi, i nostri figli e i figli  dei figli dei nostri figli   ne sentiremo parlare . Il  “13 novembre 2017 “  il giorno del disastro epocale per il calcio italiano. Le colpe?:  colpa   di Ventura, per le sue scelte contestabili e contestate ( con il gioco , il 4-2-4 -  3-5-2   e,  con qualcuno tra i più in forma,   in panchina ieri e  in altre gare ).  Colpa della Federazione, che   ha voluto in primis l’attuale allenatore   e perché  ha dimostrato  incapacità di programmare un rilancio che doveva essere "strutturale" e che invece non ha mai preso le redini per cambiare  il sistema di funzionamento del calcio italiano a partire dalla preparazione dei giovani, (vedi   “cantere” spagnole). Colpa delle società (tutte) perchè   nei vivai  “scelgono” e formano sempre  giovani stranieri a discapito di quelli  italiani  che ce ne sono.  Colpa  della sfortuna che non ha aiutato una Nazionale comunque debole, ma sicuramente la più brutta,da tutti i punti di vista, a cominciare da quello tecnico, che   fa rimpiangere  l'opera di  Antonio Conte che era riuscito a mascherare mancanze e debolezze,  facendo esprimere dagli azzurri  un gioco pregevole cagionato  dalla sua grinta trasfusa alla squadra. E infine colpa di una personalità inesistente, in un gruppo sostenuto da un manipolo di giocatori  sempre più logoro.Tramontano   campioni, arenatisi sul più bello – Buffon, De Rossi, Barzagli, Chiellini - . A loro  si rimprovera non l'incapacità di arrivare primi in un girone     contro i marziani della Spagna,   (essere solo buoni giocatori non basta) ma quella di superare questa Svezia, che non è stata e non è per nulla meglio di noi… Se quello svedese  è stato un miracolo, il nostro è stato un miracolo al contrario. Cosa succederà ora? . Non c’è nessuna dimissione e forse nemmeno la daranno… Mah!  .. Certo il momento attuale per il calcio italiano  è terrificante!.

Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact