Tag Titolo Abstract Articolo
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 16 set. Lettera aperta del Sindaco di Fondi Salvatore De Meo: «Cari concittadini, a seguito dei tragici eventi dei giorni scorsi che hanno visto allagamenti ed alluvioni martoriare il territorio nazionale, desidero esortare tutti noi ad una maggiore consapevolezza dei possibili rischi che possono interessare il nostro territorio. Ciascuno deve fare la propria parte, perché solo agendo insieme si possono fronteggiare eventuali momenti di emergenza. Le Istituzioni devono fare il massimo possibile affinché i tragici effetti derivanti da tali eventi siano scongiurati, ma al tempo stesso la comunità deve considerarsi parte attiva assumendo il proprio ruolo sociale. Solo attraverso la sinergica cooperazione fra l’Ente locale e i cittadini si perverrà pertanto ad una maggiore consapevolezza e sicurezza. Per prevenire gli effetti rovinosi di tali eventi bisogna, ad esempio, provvedere alla pulizia di controfossi e caditoie nelle aree di proprietà per facilitare il deflusso delle acque meteoriche, pulire e manutenere regolarmente i terreni e le aree private per prevenire incendi, verificare la necessità di installare pompe di sollevamento delle acque piovane negli scantinati per evitare allagamenti e ogni altra azione ritenuta utile per prevenire eventuali rischi. E’ fondamentale inoltre tenere in vista nella propria abitazione i numeri utili da contattare in caso di emergenza; non uscire di casa se le condizioni meteorologiche sono particolarmente avverse e tanto più se in via di peggioramento; verificare che tutte le persone che vivono con noi sappiano cosa fare e che anche i bambini conoscano i comportamenti da adottare; conoscere le aree di attesa della nostra città, ovvero quei luoghi di prima accoglienza dove sarà garantita assistenza alla popolazione negli istanti successivi all’evento calamitoso oppure in conseguenza di segnalazioni nella fase di allertamento (piazza Purificato, parcheggio antistante l’ITE de Libero, parcheggio di viale Piemonte nei pressi del MOF, piazzale della Croce Rossa antistante lo stadio comunale, piazzale Evangelista, piazza S. Anastasia). Nel rispetto delle vigenti normative il Comune di Fondi ha predisposto ed approvato il PEC - Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile, presentato in un incontro pubblico nel Febbraio scorso, e attuerà una campagna informativa e divulgativa che comprenderà ulteriori incontri pubblici, a cui vi invito sin da ora a partecipare attivamente per una ottimale condivisione del PEC, e attività presso gli Istituti scolastici. E’ nostro dovere tenervi costantemente informati, e pertanto sappiate che nella sezione “Comune informa - ultime news” presente sull’home page del sito internet istituzionale del Comune di Fondi (www.comunedifondi.it) troverete in caso di emergenze notizie aggiornate sugli sviluppi e sull’evoluzione delle stesse, informazioni utili sui comportamenti da adottare e sui numeri da contattare, indicazioni su eventuali divieti e particolari precauzioni. Nella home page del sito del Comune abbiamo inoltre predisposto un’apposita sezione della Protezione Civile comunale (http://www.comunedifondi.it/protezione-civile-regione-lazio.php) cui si accede cliccando sul relativo banner. Vi chiedo di consultarla periodicamente perché è possibile trovarvi costantemente informazioni sul PEC, sulle norme di comportamento in caso di emergenza, sulle attività di prevenzione e previsione dell’emergenza come i bollettini di allerta meteo regionale, cui bisogna prestare sempre la massima attenzione. La Zona di Allerta di appartenenza del Comune di Fondi è quella “F - Bacini costieri Sud”. E’ importante che si consolidi in tutti noi la cultura della responsabilità, poiché da essa dipendono la nostra sicurezza e il bene della comunità».
Lo rende noto l'assessore al Bilancio Daniela De Bonis
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 06 set. L’Assessore al Bilancio Daniela De Bonis rende noto che a seguito dell’approvazione il 30 Agosto u.s. in Consiglio comunale del Regolamento per la definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti, da alcuni giorni è disponibile sul portale istituzionale del Comune di Fondi www.comunedifondi.it nella sezione “Tributi” la documentazione completa, comprendente il modello di domanda, il Regolamento e la delibera n°73 di Consiglio comunale. Oggetto della definizione agevolata sono le controversie pendenti, in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in Cassazione e anche a seguito di rinvio, il cui ricorso introduttivo sia stato notificato al Comune entro il 24 Aprile 2017. La controversia può essere definita con il pagamento dell’imposta, degli interessi e delle spese di notifica indicati nell’atto impugnato con esclusione della sanzione per ritardato o omesso pagamento. Se l’importo dovuto è superiore a 2.000 Euro è previsto il pagamento rateizzato nella seguente misura: 40% dell’importo da versare entro il 30 Settembre 2017, 40% dell’importo da versare entro il 30 Novembre 2017, 20% dell’importo da versare entro il 30 Giugno 2018. Le data di scadenza per la presentazione delle domande è il 30 Settembre 2017 e il modello è utilizzabile per la definizione di un solo atto impugnato. Nel caso di impugnazione di più atti, anche in via cumulativa, occorre compilare una domanda separata per ciascun atto di cui si chiede la definizione. La domanda di definizione potrà essere: presentata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Fondi e all’Ufficio Tributi - Piazza Municipio, 1 (Martedì e Venerdì, dalle ore 10.30 alle 13.00; Giovedì dalle ore 15.30 alle 17.30); spedita con raccomandata A/R all’indirizzo: Comune di Fondi - Settore Bilancio e Finanze - Ufficio Tributi - Piazza Municipio, 1 - 04022 Fondi (LT); trasmessa tramite PEC al seguente indirizzo: tributi.fondi@pecaziendale.it.
L'amministrazione comunale di Gaeta ha creato tale sito di raccolta e distribuzione di bottiglie d'acqua che entrerà in funzione nei momenti di black out idrico totale
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 06 lug. E' operativo  a Gaeta un deposito strategico di acqua potabile da utilizzare in casi straordinari ed eccezionali di siccità totale, sull'intero territorio comunale o su parte di esso, per un periodo prolungato. L'Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana Comitato Locale Sud Pontino, nell'ambito delle iniziative volte a lenire i gravi disagi causati dall'emergenza idrica, ha creato tale sito di raccolta e distribuzione di bottiglie d'acqua che entrerà in funzione nei momenti di black out idrico totale,  persistente per più giorni,  e nel caso in cui i centri di vendita terminino le scorte di confezioni di acqua. "L'auspicio - dichiara il Primo Cittadino - è che la crisi idrica venga risolta o quantomeno attenuata, a breve termine, attraverso gli strumenti concertati con Acqualatina S.p.A. Se, però nel frattempo dovessero verificarsi situazioni eccezionali di totale e prolungata assenza d'acqua, vogliamo essere pronti ad affrontarle con mezzi adeguati, venendo incontro alle esigenze della cittadinanza. Di qui la collaborazione con la Croce Rossa, che svolgerà il servizio di distribuzione al momento opportuno, e a cui rivolgiamo un plauso ed un ringraziamento per il lodevole lavoro sempre svolto ".  In caso dunque di black out idrico, nei termini suddetti, i volontari della Croce Rossa, Italiana Comitato Locale Sud Pontino, coordinati dal loro Presidente Emilio Donaggio, distribuiranno, presso il deposito, gratuitamente acqua potabile, provvedendo alla consegna delle preziose bottiglie al domicilio di anziani, malati, diversamente abili, case di cura e di riposo, comunità di accoglienza  che ne faranno richiesta. "Al verificarsi dell'emergenza - assicura il Presidente Donaggio - sarà attivo un numero telefonico dedicato, che sarà tempestivamente comunicato,  da contattare per avere  sia informazioni sul servizio attivato sia per richiedere l'acqua a domicilio nei casi in cui non sia possibile ritirarla al deposito". "Preziose davvero le risorse del volontariato del nostro territorio - afferma l'Assessore alle Politiche Sociali Lucia Maltempo - la loro operativa collaborazione ci consente sempre di organizzare tempestivi interventi di aiuto alla popolazione, in caso di eventi eccezionali come quello che purtroppo stanno vivendo non solo Gaeta ed il Basso Lazio, ma gran parte della Penisola Italiana. Il caso specifico dell'iniziativa in questione vede la stretta sinergia tra Comune e Croce Rossa, un connubio che garantirà tempestività ed efficienza al servizio che sarà attivato solo qualora dovesse verificarsi la  situazione paventata di totale assenza idrica prolungata".
Partito l’iter per il finanziamento regionale.
immagine
(AGMnews) - Aquino (FR), 16 giu. Mentre proseguono i lavori per la realizzazione della rotatoria situata allo svincolo tra la Casilina e l’Aeroporto, l’amministrazione comunale di Aquino, presieduta dal Sindaco Libero Mazzaroppi, nei giorni scorsi, ha approvato un Progetto fondamentale e strategicamente importante per il quale è stato formalmente richiesto un finanziamento alla Regione Lazio. Con due atti deliberativi, nr. 74 del 24.maggio.2017 e nr. 75 del 30.maggio.2017, licenziati in soli sei giorni dalla Giunta Comunale, è stato dato il via libera alla progettazione preliminare, prima, e definitiva, poi, che prevede la Messa in Sicurezza del pericolosissimo incrocio che da Via Roma, dopo il sottopassaggio ferroviario, immette i veicoli sulla Casilina. Il progetto prevede il completamento dello svincolo nei pressi dell’area industriale ed artigianale del Comune di Aquino mediante la realizzazione di una Rotatoria che avrà, quale funzione essenziale, il transito in sicurezza. La spesa preventivata si aggira intorno ai 394 mila euro complessivi di cui circa 267 mila destinati ai lavori. Il Sindaco della Città di San Tommaso Libero Mazzaroppi, con questa interessante proposta ha voluto partecipare all’Avviso Pubblico, emanato dalla Regione Lazio, che dà la possibilità agli Enti Locali di richiedere la concessione delle agevolazioni e delle provvidenze che favoriscono la realizzazione di aree attrezzate per gli insediamenti produttivi di cui alla legge regionale nr. 60 del 1978. Con l’atto deliberativo approvato, la Giunta, oltre a rendere esecutivi i progetti, ha di fatto autorizzato il Sindaco ad inoltrare la richiesta di finanziamento. In questi anni – ha dichiarato visibilmente soddisfatto il primo cittadino Mazzaroppi – non c’è stata, da parte nostra, nessuna sottovalutazione del problema connesso alla sicurezza del bivio della Casilina. Infatti, dopo aver sistemato l’annoso e atavico disagio causato dagli allagamenti del sottopassaggio ferroviario, oggi perfettamente e indiscutibilmente sicuro, cui abbiamo dedicato tantissimi sforzi amministrativi e dato priorità assoluta, abbiamo puntato l’obiettivo verso una progettualità che potrà risolvere anche la problematica connessa a questo svincolo. Per questo – prosegue Mazzaroppi – siamo orgogliosi di aver puntato e focalizzato le nostre attenzioni su questa opera che riteniamo assolutamente essenziale e strategicamente valida
Sindaco Mitrano e Assessore Mottola, Gesto irrazionale e incivile
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 30 mag. Brutto risveglio per la città di Gaeta domenica 28 maggio u.s.: l'inciviltà e la stupidità umana sono state protagoniste nel corso della notte di atti vandalici che hanno deturpato, sradicandole, le piante che abbelliscono il lungomare, oggetto negli ultimi mesi di importanti lavori di riqualificazione, oggi in fase di ultimazione. Un intervento di ampio respiro realizzato in più tranche, che ha riguardato l'intero percorso di Via Marina di Serapo, coinvolgendo anche la zona di Fontania, ed è consistito nel miglioramento dell'arredo urbano e dell'accessibilità pedonale, nel completamento del lungomare con nuovi marciapiedi ed illuminazione, nella creazione di nuove aree verdi.                                                                                                                                                                                                                                                               
Il restyling complessivo dell'area che costeggia la spiaggia più famosa e frequentata della città di Gaeta ha avuto un costo complessivo importante, circa 2 milioni di euro (solo il lato mare), in parte finanziato da fondi comunali ed in  parte cofinanziato dalla Regione Lazio con il recupero di un vecchio finanziamento che stava per essere perso se l'attuale governo cittadino, appena insediato, non avesse subito messo in moto la macchina amministrativa per riattivare ed accelerare l’iter, partito nel 2009, e dare inizio all’intervento nel più breve tempo possibile. "Denaro pubblico, di tutti noi, che atti del genere buttano al vento...." così l'Assessore alle Politiche Ambientali Iolanda Mottola che poche ore dopo la scoperta delle azioni  vandaliche manifestava sui social tutta la sua indignazione e rabbia: "Sono profondamente indignata per questo gesto irrazionale e incivile. Un'azione fine a se stessa, posta in essere soltanto per creare danni... che definisco, senza paura, vigliaccheria! Avete sradicato tutte le piante di Serapo, le avete gettate lì sul marciapiede dimostrando chiaramente di voler fare un dispetto! Beh il dispetto non l'avete fatto né a me, né a Mitrano, né all'Amministrazione, né alla coalizione... avete danneggiato solo Gaeta e nessun altro!!!! Ma sicuramente dall'alto della vostra intelligenza una simile riflessione non vi è toccata! ....." "Alle 9 di domenica mattina era già tutto sistemato,  pulito e le piante riposizionate grazie all'efficienza della Ditta Ecocar - fa sapere l'Assessore - nella mattinata di lunedì un esperto valuterà se sarà necessario intervenire ulteriormente per garantire il buono stato delle piante stesse". Per il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano " Di fronte a tanta stupidità ed anche cattiveria ...resto senza parole! Una vera e propria barbarie realizzata da chi evidentemente non  è interessato al miglioramento della vivibilità cittadina, al rilancio delle sue potenzialità, al rinnovamento dei suoi assetti urbanistici. In una parola ... da chi non a cuore Gaeta!".
Un traguardo importante per l'Amministrazione Comunale che ha caratterizzato il proprio governo cittadino con politiche rivolte alla tutela dell'ambiente
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 09 mag. Assegnata alla Città di Gaeta la Bandiera Blu 2017: è il quarto anno consecutivo, un traguardo importante per l'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano che ha caratterizzato il proprio governo cittadino con politiche rivolte alla tutela dell'ambiente, all'eco sostenibilità e alla valorizzazione delle bellezze naturali e paesaggistiche. Il l'Assessore alle Politiche Ambientali Iolanda Mottola ha partecipato alla cerimonia ufficiale di consegna che si è svolta a Roma lunedì 8 maggio,  presso l'Aula convegni del CNR Centro Nazionale delle Ricerche. Il vessillo viene attribuito dalla Foundation for Environmental Education ogni anno in 48 paesi, alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto. Premia la qualità delle acque di balneazione ma anche il turismo sostenibile, l’attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche. La “Bandiera Blu” corrisponde, dunque, ad una certificazione della qualità ambientale delle località rivierasche ed è un simbolo riconosciuto in tutto il mondo, sia dai turisti che dagli operatori del settore, come un valido eco-label relativamente al turismo sostenibile in località turistiche marine e lacustri. Gaeta potrà, dunque, fregiarsi dell'ambito riconoscimento assegnato in base a rigorosi controlli sulle qualità delle acque del mare, della costa, dei servizi, misure di sicurezza ed educazione ambientale e, tra i parametri principali controllati per l’ottenimento del prestigioso riconoscimento (in grado di attirare flussi turistici), ci sono la qualità delle acque di balneazione, i livelli di raccolta differenziata, la regolamentazione del traffico veicolare, la presenza di piste ciclabili e aree pedonali, la cura dell’arredo e il decoro urbano, la sicurezza e i servizi in spiaggia. I controlli vengono effettuati dagli organi locali della FEE che, attraverso un Comitato Nazionale di giuria, propone alla Fee Internazionale le candidature della nazione."Un riconoscimento - dichiara il Sindaco Mitrano - che conferma Gaeta tra i comuni che hanno coniugato lo sviluppo con la tutela dell’ambiente e del territorio e che impegna a lavorare con sempre maggiore lena per migliorare i servizi offerti  ai cittadini e ai turisti, con l’obiettivo di fare sistema con le città limitrofi. La Bandiera Blu conseguita per il quarto anno consecutivo premia le politiche green perseguite dalla nostra Amministrazione Comunale. Con la diffusione della raccolta differenziata dei rifiuti attraverso il sistema porta a porta, il sostegno alla mobilità sostenibile anche attraverso il bike sharing, iniziativa unica in provincia e sicuramente rara in ambito regionale, le piste ciclabili in fase di realizzazione, gli incentivi alle auto elettriche per le quali è gratis la sosta nelle strisce blu, abbiamo messo in campo una serie di iniziative determinanti per la conquista del vessillo è anche il simbolo di un impegno costante che assumiamo con i cittadini per realizzare una città più pulita, più ordinata, più sicura, più bella, quindi più vivibile e attraente per tutti, turisti e residenti. Un ringraziamento doveroso e sentito al dirigente del Dipartimento Cura, Qualità del Territorio e Sostenibilità Ambientale  del Comune Pasquale Fusco e ai dipendenti comunali Stefania Mancini e Giandomenico Valente, per il rilevante contributo dato al raggiungimento di questo brillante risultato". Grande soddisfazione è espressa anche dall'Assessore Mottola che ha partecipato all'emozionate cerimonia di consegna della Bandiera Blu "Gaeta ha intrapreso la strada giusta per affermarsi come città green, utilizzando le politiche ambientali quali strumenti fondamentali per restituire vitalità al tessuto sociale, economico e imprenditoriale cittadino, considerando l'ambiente un vero e proprio volano per lo sviluppo del territorio. Hanno contribuito al giudizio finale e alla assegnazione importanti Enti ed Istituzioni, quali: il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, il Coordinamento Assessorati Regionali al Turismo, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, l'ISPRA, il Laboratorio di Oceanologia ed Ecologia Marina dell'Università della Tuscia, il Consiglio Nazionale dei Chimici e l'A.N.C.I (Associazione Nazionale Comuni Italiani), nonché organismi privati quali i Sindacati Balneari (SIB Confcommercio FIBA Confesercenti), la FIN  - sez. Salvamento. Il Comando Generale delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, anche quest'anno garantirà il supporto per verificare la rispondenza delle località premiate ai criteri di spiaggia richiesti. L'invio tempestivo degli esiti delle visite di controllo, permetteranno di intervenire e di contribuire al mantenimento degli standard di eccellenza previsti dal programma Bandiera Blu.  
Il comune ha emanato un bando a favore di quegli inquilini morosi incolpevoli titolari di contratto di locazione soggetti a provvedimenti di sfratto.
immagine
(AGMnews) - Fondi (LT), 08 apr. Il Comune di Fondi ha pubblicato nei giorni scorsi, a firma del Dirigente del Settore 1, l’Avviso pubblico per la concessione di contributi agli inquilini morosi incolpevoli titolari di contratto di locazione soggetti a provvedimenti di sfratto. I contributi, messi a disposizione dalla Regione Lazio, sono stati attribuiti al Comune con determinazione regionale n. G14096 del 28 Novembre 2016. Per “morosità incolpevole” si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione a causa della perdita o della consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare. Il bando comunale è pubblicato con la modalità di “bando aperto” al fine di ricevere e valutare le domande dei soggetti richiedenti e consentire l’accesso ai contributi in qualsiasi periodo nel quale è attiva la gestione dell’annualità del fondo, fino ad esaurimento delle risorse. La perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale deve essere successiva alla stipula del contratto di locazione e porsi, dunque, quale condizione che produce la morosità e si verifica quando il rapporto canone/reddito raggiunge un’incidenza superiore al 30%. Tra i requisiti necessari per l’accesso al contributo figurano il reddito I.S.E. non superiore ad Euro 35.000,00 o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore ad euro 26.000,00; l’essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida; la sussistenza del contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9 e gli alloggi di edilizia residenziale pubblica destinanti all’assistenza abitativa), la residenza nell’alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno. Costituisce criterio preferenziale la presenza all’interno del nucleo familiare di almeno un componente: ultrasettantenne; minore; con invalidità accertata per almeno il 74%; in carico ai servizi sociali o alle competenti aziende sanitarie locali per l’attuazione di un progetto assistenziale individuale. Il modello di domanda è disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Fondi, al quale gli interessati potranno rivolgersi per eventuali chiarimenti, in orario di ricevimento del pubblico, ed è altresì disponibile – unitamente all’Avviso pubblico – sul sito istituzionale www.comunedifondi.it nella sezione “Avvisi Pubblici”.
Grazie alla partecipazione attiva dello Sportello Informagiovani comunale, che ha organizzato una serie di incontri con giovanissime eccellenze del nostro territorio
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 01 apr. Si svolgerà dal 4 al 7 aprile 2017 la kermesse pensata e gestita dai giovani per i giovani, promossa dal Comune di Gaeta, Università LUISS Guido Carli e Strategica Community, con il patrocinio dell'Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, dal Consiglio Regionale del Lazio, dal CONI, dall'ANPAL (Associazione Nazionale Politiche Attive del Lavoro). Main sponsor Intesa Sanpaolo. Il via martedì 4 aprile alle ore 17, con la cerimonia inaugurale in Piazza Monsignor Di Liegro. Da quel momento e per 4 intensi giorni sarà tutto un susseguirsi di workshop, concerti, premiazioni, seminari e dibattiti che si alterneranno nelle diverse location del Festival: due quest'anno i villaggi che saranno allestiti in Piazza XIX Maggio e Piazzale Caboto, e pieno coinvolgimento organizzativo dell'Istituto Fermi, dell'Istituto Nautico Caboto e dell'ITS Fondazione Caboto che ospiteranno i diversi appuntamenti del Festival. Presenti per la seconda edizione molti imprenditori, docenti universitari, startuppers, personaggi del mondo della formazione, dell’informazione, dello sport e dello spettacolo per valorizzare le proposte dei ragazzi. Immancabile all'appuntamento anche quest'anno, dunque, l’Informagiovani comunale. Lo Sportello ha invitato al Festival tre giovani imprenditori originari di Gaeta che si sono distinti in diversi ambiti professionali. Si tratta di Lorenzo Di Ciaccio, ingegnere informatico, fondatore di Pedius, un’applicazione per smartphone che consente alle persone non udenti di effettuare conversazioni con piena facilità: “fare del bene è il modello di business” è infatti il suo motto, che l’ha portato alla vittoria del Global Social Venture Competition. Questo ambito traguardo gli ha assicurato inoltre la fiducia di numerose realtà finanziarie, quali Sistema Investimenti, Embed Capital, e della stessa Tim Ventures da cui ha ottenuto quasi 1,5 milioni di inanziamenti. Lorenzo racocnterà la sua impresa mercoledì 5 e giovedì 6 all'interno dell’area village Piazza XIX Maggio del Festival. 
Si è tenuto un incontro per delineare le linee guida del nuovo Piano Regolatore Generale.
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 30 mar. Ampia partecipazione e grande interesse hanno caratterizzato l'incontro pubblico promosso dall'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano per definire, all'interno di un percorso condiviso con le diverse realtà cittadine, le linee guida del nuovo Piano Regolatore Generale. Questa prima consultazione si è svolta lunedì 27 marzo 2017, nell'Aula Consiliare del Palazzo Comunale, alla presenza del Primo Cittadino, dell'Assessore all'Urbanistica Luigi Coscione e dello staff tecnico cui è stato affidato l'incarico di redigere la Variante Generale al Piano Regolatore Generale. L'incontro era rivolto a tutte le categorie professionali e rispettivi professionisti operanti sul territorio ma anche nelle città limitrofe ( architetti, ingegneri, geometri, geologi, ambientalisti, biologi, agronomi, avvocati ecc) che hanno partecipato in gran numero. Molto soddisfatto per il vivo interesse manifestato dai professionisti e dalla cittadinanza, il Sindaco Mitrano il quale ha auspicato il proficuo prosieguo dei lavori delle consultazioni nella consapevolezza della rilevante importanza del percorso condiviso avviato. "Insieme, amministrazione e cittadini, siamo chiamati ad un compito importante: dare un nuovo volto alla Città di Gaeta seguendo linee di sviluppo determinate dai fattori congiunturali intervenuti nel tempo, modificativi dell'assetto economico, produttivo e sociale del territorio. Il nuovo Piano Regolatore sarà la chiave di volta per la crescita di Gaeta secondo profili più rispondenti alla sua attuale configurazione sociale, demografica, economica ed urbanistica, individuati e definiti con i cittadini e per i cittadini". Il dibattito con i professionisti presenti in aula consiliare si è sviluppato partendo da alcuni punti fondamentali, come spiega l'Assessore Coscione: "Dagli studi dello staff tecnico incaricato sono emersi due elementi principali sui cui lavorare per la realizzazione della Variante: lo sviluppo della Piana di Sant'Agostino, considerata area ad alto potenziale turistico; la riqualificazione della zona centrale così individuata: ex AVIR, vecchia ferrovia e campo sportivo, tale riqualificazione dovrà essere realizzata in una visione d'insieme e strettamente collegata al ripristino della Littorina. Obiettivo primario del nuovo Piano Regolatore, e verso il quale devono concentrarsi gli sforzi maggiori, è quello dello sviluppo turistico della città. Il turismo ha margini di crescita molto ampi nella nostra economia, per le bellezze paesaggistiche storiche e  artistiche di Gaeta, per le sue tradizioni enogastronomiche, per la sua millenaria storia di città di mare. Il P.R.G. dunque, avrà questo filo conduttore. Ma non va messa in secondo piano l'importanza delle zone agricole nel contesto dello sviluppo economico  del territorio. Insomma guardiamo al mare ma anche all'entroterra, come custodi di preziose risorse sulle quali dobbiamo costruire tutti insieme il futuro della nostra Gaeta". Un secondo appuntamento è previsto per lunedì 10 aprile 2017, alle ore 18, sempre in Aula Consiliare, ed è rivolto a tutte le associazioni sindacali, economiche, imprenditoriali e sociali, nonché singoli cittadini aventi interesse
Interventi per rendere una migliore igiene e una miglior qualità degli stili di vita
immagine
(AGMnews) - Gaeta (LT), 08 mar. Proseguono gli interventi di bonifica ambientale, finalizzati a garantire l'igiene, la sistemazione degli spazi verdi pubblici e, più in generale, una migliore qualità della vita urbana. Lavori che concretizzano una priorità dell'attuale esecutivo, sempre in prima linea nella tutela e manutenzione delle aree green della città. L'Ufficio Ambiente del Comune ha previsto interventi di potatura di alberi, taglio erba e pulizia complessiva delle zone verdi pubbliche a partire da Via Cuostile giovedì 9 marzo 2017. Il 10 marzo i lavori si sposteranno in Via Catena e l'11 marzo in Via Cesare Battisti. In queste strade, nei giorni indicati, a partire dalle 7.30, fino al termine delle operazioni di pulizia, il Comando del Corpo di Polizia Locale ha istituito con apposita ordinanza, il divieto di sosta con rimozione. L'Amministrazione Comunale si scusa con la cittadinanza per eventuali disagi causati dallo svolgimento di  tali lavori. 
Inizio
<< 10 precedenti
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact