Tag Titolo Abstract Articolo
Parlano il Presidente Mariani ed il Vice Biscotti. Lo stadio avrà anche un nuovo manto erboso
immagine
(AGMnews) - Isernia, 29 Giu.  Summit societario, al via la stagione  2018/2019 con la definizione dell’organigramma dirigenziale.  Nella giornata di ieri l’ Isernia FC ha gettato le basi per la prossima stagione definendo l’organigramma societario e individuando le prime soluzioni per quanto concerne l’organico della squadra. Una riunione proficua nella quale si è fatto il punto della situazione per ciò che concerne le coperture economiche per la stagione 2018/2019. Presenti al summit il presidente Mariani, il vicepresidente Biscotti, Adelmo Berardo, Antonio Di Franco, Edmondo Di Mambro e Giovanni Guadagnuolo: “Ci siamo incontrati per sciogliere le riserve  - dice il presidente Mario Mariani – era obbligatorio fare una valutazione preventiva delle coperture economiche prima di dare il via alla stagione, perché il nostro obiettivo, come già dichiarato, è quello di fare una stagione tranquilla sotto tutti i  punti di vista, ipotizzando obiettivi confacenti a quelle che sono le nostre possibilità e non facendo il passo più lungo della gamba, perché il nostro obiettivo è quello di dare continuità al progetto Isernia FC negli anni”. Stilato anche il nuovo organigramma dirigenziale per la stagione 2018/2019: Mario MARIANI è stato riconfermato Presidente; Pietro BISCOTTI sarà Vicepresidente e Direttore Generale;  Giovanni GUADAGNUOLO Vicedirettore Generale e Responsabile del settore giovanile; Dirigente l’ex presidente dell’Aesernia calcio a 5 Antonio DI FRANCO; Direttore dell’ Area Tecnica, l’ex presidente del Campobasso Adelmo BERARDO; dirigente Edmondo DI MAMBRO; segretario Gianni DI FLORIO; Team Manager Nicola CEFALOGLI; consigliere Antonio BISCOTTI; consigliere Luigi MAZZOCCO. Collaborerà con la società anche l’ex bandiera dell’Aesernia calcio Giustino Milanese . Nelle prossime settimane saranno stilati anche i quadri tecnici. “Diversi amici si sono avvicinati a noi e ci daranno una mano – dice il vicepresidente Piero Biscotti – e sono contento di questo perché oltre al fattore economico sarà importante l’esperienza che ci potranno portare tutte le persone che si sono avvicinate a noi, con quest’ultimo che insieme all’ex presidente del Campobasso si occuperà del mercato dopo il grande contributo dato alla nostra causa nella vittoria del campionato dello scorso anno. Starà a loro individuare i profili giusti per la nuova squadra che sarà una squadra composta da tanti giovani di prospettiva provenienti anche da piazze calcistiche importanti e qualche nome di esperienza che sarà necessario come guida.  Il nostro obiettivo dovrà essere la permanenza nella categoria, magari con una squadra frizzante e ben assortita. Ovviamente i nostri quadri dirigenziali sono sempre aperti a tutti coloro vorranno venire a darci una mano. Intanto posso già annunciare che la nostra intenzione è quella di ripartire da due elementi che ci hanno dato tanto come Fazio e Iaboni”.  Ultima buona notizia quella relativa allo stadio: sono iniziati finalmente i lavori che consentiranno alla FIGC di omologarlo per la serie D. Lo stadio di Isernia sarà finalmente dotato di un manto erboso di ultima generazione che aumenterà in maniera consistente anche la qualità dello spettacolo, oltre a tutti gli adempimenti previsti dalle norme federali per la sicurezza.
Coia lo denuncia perché in un post su FB lo avrebbe diffamato
immagine
(AGMnews) - Isernia, 25 Giu.   Continua la querelle tra l' Amm.ne provinciale di Isernia e i suoi ex cantonieri difesi strenuamente dal sindacato CSA (prima) e   CISL FP(dopo). Il conosciuto sindacalista Di Schiavi supportato dal partito comunista dei lavoratori diretto da Tiziano Di Clemente e da altre Associazioni, ha da mesi aperto a muso duro, una diatriba contro Coia  e tutta  l’Amministrazione provinciale per la mancata stabilizzazione nei ruoli di numerosi ex  cantonieri precari. Da ciò, oggi, ne è scaturita  una conseguenza che sarà dipanata dall’autorità giudiziara anche su aspetti penali. Questo il contenuto della missiva del sindacalista Feliciantonio Di schiavi  ( passato   nel frattempo dal CSA alla Cisl FP pentra ) che ha inviato alla stampa:
“La infondata querela del Sig. COIA. Ho appreso dai social e dai media che il Sig. Lorenzo COIA, Presidente della Provincia di Isernia, ha sporto querela nei miei confronti, nella mia qualità di Sindacalista del Sindacato CISL FP di Isernia, per la sotto riportata affermazione postata su facebook: “Nessuno dice che COIA vuole privatizzare il servizio perché probabilmente con un bel mega appalto ci esce la zuppa …”.  Orbene, se questa è la frase, non si comprende  quale sarebbe la diffamazione  contenuta in tale affermazione come per tabulas ogni cittadino e la pubblica opinione potranno facilmente constatare. Infatti il significato letterale dell’affermazione è quello di escludere che il Sig. COIA voglia privatizzare il servizio manutenzione stradale per attingere alla “zuppa” di un mega appalto.
Dunque non si capisce quale sia la diffamazione e su quali basi si fondi questa assurda querela. Ma, ammesso per assurdo che avesse voluto significare l’esistenza di una “zuppa” nel mega appalto, a parte l’astrattezza politica del concetto, non è  affatto riferibile necessariamente al COIA l’attingimento alla “zuppa”, fermo restando che come detto tale indicazione è esclusa letteralmente dalla mia affermazione oggetto dell’infondata querela che costituisce una non notizia di reato. Tuttavia, al di la dell’assoluta inconsistenza giuridica di tale “querela” (non si comprende su quali basi giuridiche l’avv. Matticoli, peraltro Consigliere Provinciale e sodale politico di COIA nonché di destra, possa fondare tale improbabile querela), ciò che appare più grave in tale vicenda da sotto il profilo politico, sindacale e sociale è che un Presidente della Provincia risponde con queste infondate querele ad un legittimo esercizio del diritto di libera espressione politica, sociale e sindacale in difesa del lavoro per la stabilizzazione di circa 33 ex precari operai cantonieri che avendo dimostrato la sussistenza di tutti i requisiti tecnici giuridici e finanziari per poterla attuare nel triennio 2018 – 2020 come previsto dall’art. 20 della Legge MADIA e dall’art. 1 commi 844 e 845 della legge di stabilità 2018".
 
Feliciantonio Di Schiavi 
Al via anche "Ora Tocca a Te" un progetto di crowfunding per rimpinguare le casse della Società
immagine
(AGMnews) - Isernia 13 Giu.  Giovedì 14 giugno alle ore 17.00 presso la sala consiliare del Comune di Isernia, la dirigenza dell’Isernia FC presenterà i suoi programmi per questa prima fase della stagione 2017/2018. Un passo doveroso per illustrare alla stampa, ai tifosi e all’amministrazione comunale gli intenti in vista del prossimo campionato che vedrà la società biancoceleste impegnata nel campionato di serie D nazionale: “ Abbiamo programmato questo primo incontro perché è giusto fare il punto della situazione con la città di Isernia – dice il vicepresidente Piero Biscotti – la prossima stagione affronteremo un campionato duro ed impegnativo sotto tutti i punti di vista e vogliamo farlo com’è nelle nostre corde, ovvero con serietà, chiarezza e trasparenza. Abbiamo già iniziato a muoverci per fare tutti i passi necessari in vista dei primi adempimenti stagionali, così come stiamo riorganizzando la società e la parte tecnica. Ci saranno anche altri nuovi amici che ci daranno una mano in questa fase così delicata. Nel contempo dobbiamo fare il punto della situazione anche su altre questioni di primaria importanza come l’omologazione dello stadio di contrada Le Piane che, a meno di un mese dall’iscrizione al campionato, è ancora in alto mare.”. 
L’incontro sarà il momento anche per presentare la prima iniziativa dell’Isernia FC, il crowfunding., che più che una raccolta fondi sarà una fidelizzazione dei tifosi per avvicinarli alla realtà della società biancoceleste: “I nostri obiettivi per la prossima stagione saranno anche nel sociale – dice ancora Biscotti – vogliamo entrare nel mondo della scuola, nel mondo della disabilità e della solidarietà, perché il calcio ad Isernia deve tornare il principale veicolo di aggregazione sociale, perché il risultato sportivo è importante, ma l’aggregazione sociale lo è ancora di più”.
Nessun demerito è dunque da imputare all'amministrazione
immagine
(AGMnews) - Isernia, 12  Giu.   In riferimento alle dichiarazioni rilasciate di recente alla stampa da alcuni rappresentanti dell’associazione ‘Tikanè Assiem’ e riguardanti l’organizzazione della festa di Sant’Antonio, l’assessore alla cultura del Comune di Isernia, Eugenio Kniahynicki, ha voluto fare alcune precisazioni.   «Apprendo con stupore – ha dichiarato l’assessore Kniahynicki –, dagli organi di informazione, che quest’anno, in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio, l’associazione ‘Tikanè Assiem’ ha annunciato che i concorsi del ‘Cavallo Devoto’ e delle ‘Chiesole’ non avranno luogo per la mancanza di attenzione da parte dell’amministrazione comunale. In merito, faccio notare come tale festa abbia un carattere prettamente religioso e non è organizzata dal Comune, che viene interessato solo per il controllo della viabilità e per il supporto logistico. Con rammarico, devo evidenziare come alcuna richiesta ufficiale sia giunta in proposito né al sindaco né alla mia attenzione, né tanto meno alla polizia amministrativa. Nessun componente della giunta municipale, a quanto mi risulta, è stato contattato, anche solo informalmente, per segnalare criticità di sorta. Questa amministrazione – ha aggiunto Kniahynicki – si è sempre resa disponibile affinché ogni meritoria iniziativa venisse supportata, mettendo a disposizione tutte le proprie risorse per sostenere le manifestazioni culturali che danno lustro alla città. Ritengo che la strumentalizzazione dell’accaduto sia pretestuosa, creata per giustificare difficoltà che non possono né devono essere ricondotte a responsabilità del Comune. Resta ferma la volontà e la collaborazione dell’amministrazione affinché le tradizioni dei cavalli bardati e degli altarini devozionali siano salvaguardate e possano riproporsi. Istituzionalmente, però, dispiace che, invece di cercare il dialogo, si voglia spesso attuare lo scontro attraverso i media e i social. A livello personale – ha dichiarato l’assessore – rincresce maggiormente poiché il concorso del ‘Cavallo Devoto’ è intitolato alla figura di Eduard Visco, alla cui famiglia sono legato da un rapporto di profonda amicizia, stima e rispetto trentennale».
Recuperata refurtiva e dosi di hashish.
immagine

(AGMnews)  - Isernia, 11 Giu.  Ennesima operazione dei Carabinieri per contrastare il fenomeno dei furti e dello spaccio di stupefacenti tra Isernia e altri comuni della provincia. Le prime a cadere nella rete tesa dai militari, sono state due giovani donne di Isernia, bloccate dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, subito dopo aver perpetrato un furto ai danni di due attività commerciali ubicate in una zona del centro cittadino. Recuperata l’intera refurtiva consistente in prodotti di profumeria, generi per l’igiene e derrate alimentari, per un valore economico complessivo di oltre trecento euro. Tutta la merce è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre le due donne dovranno rispondere di concorso in furto aggravato. A Rionero Sannitico, invece, i militari della locale Stazione hanno bloccato un’autovettura con alla guida un giovane cuoco isernino. Da una perquisizione personale e veicolare è stato rinvenuto un involucro contenente dosi di hashish. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane dovrà rispondere di detenzione illegale di stupefacenti. Indagini sono in corso per accertare se le dosi rinvenute erano per uso personale o se destinate all’attività di spaccio. 

Martedì 4 giugno, l’Istituto “Igino Petrone” di Castelpetroso scoprirà e assegnerà il premio allo studente vincitore.
immagine
(AGMnews) - Castelpetroso, 01 Giu.    Alea iacta est! Eh sì,  i giochi sono fatti! Martedì 4 giugno presso l’auditorium A. La Mensa, ore 10.30,  si scoprirà il nome del vincitore del Certamen “Amice, latine discere”, competizione giunta alla sua sesta edizione indetta dall’Istituto Comprensivo “Igino Petrone” di Campobasso e da quest’anno portata alla ribalta nazionale. 70 studenti delle classi terze delle scuole secondarie di I grado provenienti anche da fuori regione (Istituto Comprensivo “Dante-Galiani” di San Giovanni Rotondo  (FG) e Istituto Comprensivo “Garibaldi Leone” di Trinitapoli (BAT) si sono cimentati nella giornata del 18 maggio nella traduzione di una versione di latino preparata dai docenti del Liceo classico “Mario Pagano” di Campobasso e ora attendono ansiosi e curiosi di conoscere chi si è aggiudicato il titolo di novello latinista e una borsa di studio di 300 euro. Importanti premi anche per il secondo e il terzo classificato (rispettivamente 200 e 100 ero) e menzioni speciali per chi ha comunque svolto una prova generalmente corretta. 
La dirigente dott.ssa Mariacristina Battista e le professoresse di lettere che hanno curato l‘iniziativa, prof.sse Antonella Minicucci e Angela Dalicco, sono soddisfatte dei risultati ottenuti: è la prima volta che un Certamen viene  rivolto alle scuole secondarie di I grado del territorio nazionale e aldilà di ogni positiva previsione l’iniziativa ha riscosso notevole successo non solo per i numeri raggiunti, ma per l’entusiasmo che ha animato tutti i giovani partecipanti nell’affrontare una prova non affatto facile. Questo testimonia che l’insegnamento della lingua latina non è una mera chimera, ma una realtà che si sta affermando con forza nelle scuole italiane, uno strumento che contribuisce sia a padroneggiare meglio la nostra lingua, arricchendo il lessico e potenziando la capacità di comunicazione, sia ad acquisire un metodo logico di lettura e analisi solido e autonomo da applicare anche in altri contesti di studio. Sta per arrivare il grande momento, HIC ET NUNC.  E se ci fossero tutti ex aequo? Il regolamento della competizione ovviamente non lo prevede: dura lex, sed lex.
Comunque audaces fortuna iuvat  e i ragazzi del Certamen “Amice, latine discere” hanno già tutti vinto! 
Affisso uno Striscione sulla statale 85 all’altezza della struttura che ospita decine di migranti in territorio comunale di Monteroduni
immagine
(AGMnews) - Isernia, 22 Mag.   Non se ne può più con questi finti profughi che con la scusa di scappare tutti dalla  guerra invadono  a frotte il nostro stivale. Bivaccano  e spesso  delinquono. Lo sostengono milioni di italiani. A dargli man forte, la segreteria di Isernia del partito politico nazional popolare  "Forza Nuova" che  nella notte di sabato 19 maggio,   davanti uno dei tanti  centri accoglienza come quello di MONTERODUNI, situato lungo la strada statale 85 che collega Isernia a Venafro, ha fatto affiggere da suoi militanti  uno striscione col titolo: Basta immigrati e criminalità! 
Le ragioni del gesto sono da riscontrarsi non solo negli enormi disagi che gli immigrati presenti nel centro arrecano a residenti e veicoli transitanti in zona, ma anche nella volontà di dare un segnale, pur simbolico, contro una situazione divenuta intollerante. I migranti, infatti, non avendo di meglio da fare, percorrono strade e paesi della regione bivaccando, delinquendo e portando ovunque sporcizia e degrado. Ragione per cui,l’affissione di questo striscione rappresenta solo il primo atto di una lunga serie di azioni volta a censurare le politiche migratorie locali e a combatterne la piaga dilagante
Top/Referee degli arbitri del Beach Soccer internazionale, batte tutti i record per le numerose finali affidategli dai suoi designatori.
immagine
(AGMnews) - Roma, 21 Mag.  La Commissione arbitrale europea  con a capo il francese Lakhdar Benchabane  ben supportato dell’ istruttore FIFA italiano Michele Conti ha  scelto  tra i tanti arbitri internazionali, l’arbitro  di Beach Soccer  della sezione AIA di Isernia ,Gionni Matticoli,  a dirigere un’altra  importantissima competizione a livello europeo.Questa volta dovrà recarsi  a Nazarè in Portogallo , tra il 25 maggio e il 3 giugno prossimi dove  si svolgeranno  la “Nazaré Beach Soccer Cup e le competizioni "Euro Winners Cup" maschili e femminili. Nella città portoghese, nota località balneare sulla cosiddetta Costa d'argento, nella cornice dell'Estádio do Viveiro,  nei tre eventi  che si disputeranno si vedranno centinaia di giocatori dei team europei d’élite rappresentare una schiera di nazioni che cercheranno di essere incoronati campioni continentali. Pronto a ripartire per prendere parte a questo grandioso evento organizzato dalla Beach Soccer Worldwide (BSWW), il fischietto pentro Gionni Matticoli, veterano FIFA e della competizione della EWC, di cui ricordiamo la presenza come direttore di gara nella finale  della prima edizione dell'euro winner cup 2013 svoltasi in Italia in  quel di San Benedetto del Tronto.  Quest'anno, inserito nell'ambito più ampio di questa edizione della Euro Winners Cup, si svolgerà un  evento supplementare: la Nazaré Beach Soccer Cup (NBSC). Il turno preliminare della Euro Winners Cup di quest'anno costituisce la prima tappa della NBSC, che si terrà dal 25 al 27 maggio:  La NBSC è aperta a tutti i club che non si sono qualificati automaticamente attraverso il loro campionato nazionale per il Main Round della 2018 Euro Winners Cup. SC Braga of Portugal sarà la detentrice del titolo. Il Main Round inizierà il 28 maggio. 34 squadre prenderanno parte al Main Round - 26 squadre europee e si selezioneranno i secondi classificati che si qualificheranno automaticamente più otto qualificati dal turno preliminare. Le squadre saranno divise in gruppi di quattro. Un minimo delle prime otto squadre si qualificherà per il Main Round e rientreranno in altri due gruppi di quattro squadre, e le due migliori di ogni gruppo, passeranno al turno 16 della Euro Winners Cup e queste partite saranno considerate le semifinali dell'NBSC. I vincitori avanzano ai quarti di finale della Euro Winners Cup che saranno anche come la finale NBSC. Il vincitore dell'NBSC verrà quindi incoronato campione e allo stesso tempo paserá alle semifinali del EWC.
Anche la Women's Euro Winners Cup, alla sua terza edizione, ritorna a Nazaré con le migliori squadre femminili provenienti da tutto il continente che si sfideranno per essere incoronate campioni d'Europa. 
Le fasi finali  di cui tempi (data, ora e direzioni di gara di Matticoli) terremo informati  i lettori, saranno trasmesse in diretta streaming sul sito  www.beachsoccer.com.

Nelle foto Matticoli con i designatori Benchabane e Conti

Nuovo atto di organizzazione del settore tecnico - Il Dirigente Marone rivede l’ intero assetto e gli assegna ruoli e compiti di elevata responsabilità.
immagine

(AGMnews) - Isernia,16 Mag.  L’Amm.ne comunale di Isernia  su disposizione  di uno dei  suoi  dirigenti (l’ing. Giorgio  Marone) con determina n. 324 dello scorso 7 maggio ha  rivisto e riassemblato l’intera organizzazione della micro struttura  tecnica - settore 3°- .Tra gli altri ha nominato l’arch Roberto Bucci, inquadrato nella categoria direttiva D1, responsabile del  5° servizio  tra i cui notevoli compiti sono incentrati la gestione delle opere pubbliche e del dissesto idrogeologico più: Programmazione OO.PP.(Triennale/Annuale);Gestione Parcheggi soste a pagamento e ZTL ; Gestione Contratti OO.PP. - Nuove Opere del Settore; Supporto Amministrativo (Ordinanze,Rendicontazioni; Dissesto Idro-geologico (Manutenzioni e Nuove Opere); Viabilità e Segnaletica (Manutenzioni e Nuove Opere).  Nella determina l’Ing Marone, che ricordiamo ha da poco   assunto  la Direzione  del  3° settore – tecnico  -  del Comune di Isernia (ma ha anche  in corso  di  definitivo trasferimento in altra Amm.ne per effetto del suo primo posto  in graduatoria  per    Direttore Generale della Sasi Spa, già Consorzio Acquedottistico di Lanciano), sono stati nominati anche altri responsabili per altrettanti ed importantissimi ruoli e servizi come: nel 1° Servizio (Segreteria di Settore, Relazioni Esterne) con l’ Arch. Maria De Lillo, nel 2° Servizio ( Staff del Dirigente, S.U.A.P)  con la dott.ssa Barbara Di Castro, nel  3° Servizio (Appalti di Lavori, Servizi e Forniture, Impianti a Rete, Uffici Speciali) con la geom. Lucia Carosella, nel 4° Servizizio  (Servizio Idrico Integrato - Gest.Ammin.) il  geom. Walter Iovine; nel 6° Servizio  Patrimonio, toponomastica e protezione civile con l’ ing. Antonio Ricchiuti; nel  7° Servizio Ambiente trasporti e rifiuti con l’ing. Roberto Potena; nel 8° Servizio  Urbanistica  il dott. Enrico Angiolilli e nel 9° Servizio Edilizia Privata  il geom.Maurizio Patete.

 

PS. In allegato i provvedimenti

Interverrano il Segretario Nazionale,Valerio Arenare ed il Dirigente Nazionale, Giustino D’Uva
immagine

(AGMnews) - Isernia, 05 Mag.   Oggi   pomeriggio,5 maggio, dalle ore 16.30, c/o la sala gialla del Palazzo della Provincia di Isernia in via G. Berta 1, si terrà la conferenza stampa di presentazione del sindacato indipendente SINLAI – Sindacato Nazionale dei Lavoratori Italiani. Saranno presenti Valerio Arenare, segretario nazionale, e Giustino D’Uva, dirigente nazionale. Durante la conferenza i relatori affronteranno il tema della crisi economica ed occupazionale che attanaglia il nostro paese e lanceranno le proposte del movimento in tema lavoro, quali il ripristino dell'art.18 dello statuto dei lavoratori, cancellazione della riforma Fornero e del Jobs act, abbassamento dei costi lavoro, rilancio della PMI, il progetto del compra Italiano. Saranno illustrate quindi campagne e politiche portate avanti dal SINLAI in favore dei lavoratori italiani. I relatori sfrutteranno l’occasione per una più ampia e generale riflessione circa la situazione economica ed occupazionale della regione e del Paese

Inizio
<< 10 precedenti
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact