Tag Titolo Abstract Articolo
Polemiche sui nominativi sorteggiati. Giovani e meno giovani seppure iscritti nell’ albo degli scrutatori da decenni, si dicono mai estratti.
immagine
AGMnews - Isernia, 14 Feb.  In data 12 febbraio us si è riunita la commissione elettorale del Comune di Isernia presieduta dal Sindaco, Giacomo d’Apollonio, e composta dai consiglieri comunali Vittoria Succi, Tonino Antenucci e Giovancarmine Mancini, con  Segretario Caterina Tromba. La  Commissione , in seduta pubblica, ha provveduto alla nomina degli scrutatori che andranno a formare i seggi elettorali in vista delle prossime elezioni politiche del 4 marzo 2018 (verbale n. 10 del 12/02/2018). Il   criterio di nomina adottato all’unanimità dai componenti la CEC è stato fissato nel sorteggio informatico, gestito dal sistema Maggioli, e il sorteggio è stato eseguito tra tutti coloro che attualmente risultano iscritti all’Albo degli Scrutatori, al fine di evitare qualsivoglia forma di favoritismo o privilegio fra gli innumerevoli aspiranti e soprattutto per garantire la massima trasparenza e le pari opportunità. Tuttavia, al fine di limitare quanto più possibile eventuali polemiche o fraintendimenti che da sempre accompagnano la formazione dei seggi che sembrerebbero “..essere formati sempre dalle stesse persone..”, la Commissione Elettorale informa che concorrono alla formazione dei seggi elettorali non solo gli scrutatori nominati con sorteggio da quest’ultima ma altresì i Presidenti di Seggio, la cui nomina è di specifica competenza della Corte d’Appello di Campobasso secondo criteri propri. Ciascun Presidente di seggio ha poi, la facoltà di indicare, a sua volta e in piena autonomia, una persona di sua totale e completa fiducia che andrà a ricoprire la carica di segretario del seggio elettorale e che dovrà coadiuvare il Presidente di seggio nello svolgimento del suo incarico. Preso atto dell’elevato numero di iscritti all’Albo degli scrutatori del Comune di Isernia ( attualmente pari a n. 1764) e al numero notevole di rinunce che spesso seguono le nomine a scrutatore, la Commissione Elettorale Comunale con l’occasione invita tutti coloro che, seppur ancora iscritti nell’albo medesimo e che non abbiano più un reale interesse a rivestire tale incarico, a presentare apposita domanda scritta di cancellazione dall’albo da indirizzare via mail, con pec o semplicemente a mano all’ufficio elettorale del Comune di Isernia. La riduzione del numero degli iscritti dell’albo in questione in seguito alle cancellazioni garantirebbe per il futuro maggiori probabilità di poter essere sorteggiato a coloro i quali, al contrario, hanno un “reale interesse” a ricoprire tale funzione.
 
Cliccare sul sottostante link pdf per leggere i nominativi degli scrutatori
Ottima performance dell artista condita dalla perfetta organizzazione della Fondazione M.C.
immagine
(AGMnews) - Isernia, 12 Feb.  Sold out in pochi giorni, un concerto strepitoso, Massimo Ranieri ha incantato l'Auditorium "Unità di Italia" di Isernia stracolmo di fan davvero entusiasti per lo spettacolo "Sogno o son desto". Grazie ad una energia coinvolgente che ha caratterizzato tutto lo spettacolo, Massimo Ranieri ha alternando recitazione e canto, ballo e teatro napoletano, musica e voce da brividi.Lo spettacolo è stato un inno alla vita, all'amore e alla speranza, un viaggio affettuoso, spettacolare e sorridente attraverso grandi canzoni, racconti particolari e colpi di teatro. La Fondazione Molise Cultura ha collezionato l'ennesimo successo. I protagonisti non sono i vincitori o le imprese degli eroi, ma i sognatori e la vita di tutti. Nel duplice ruolo di attore e cantante, Ranieri ha portato in scena a Isernia il teatro umoristico e le piú celebri canzoni napoletane, non sono mancate, accanto ai suoi successi cantati a squarciagola dal pubblico di Isernia, novità musicali e sorprese teatrali. Commovente il ricordo di Pino Daniele cosi come . Lunghi applausi nel finale per Ranieri e i musicisti che lo hanno accompagnato per un indimenticabile concerto. 
Il Cantante e attore con la sua orchestra si esibirà domenica sera all’ Auditorium.
immagine

(AGMnews) - V.G.  Isernia, 10 Feb.  Massimo Ranieri  in scena anche a Isernia domenica 11 febbraio  con lo  spettacolo " Sogno e son Desto..in viaggio” . Spettacolo da lui  ideato, scritto ed interpretato con la collaborazione di Gualtiero Peirce per quanto concerne ideazione e scrittura. Lo spettacolo fortemente voluto  a Isernia dall’ Amministrazione comunale pentra  e dalla Fondazione Molise Cultura, vedrà  sul palco dell’ Auditorium, un’orchestra live imponente, che accompagnerà l’artista nelle sue straordinarie esibizioni. Lo  show sarà  giocoso,brioso ma anche grintoso. Un’esortazione a non mollare mai. Un vero e proprio elogio alla vita  con l'aggiunta di alcune variazione dopo   il grande successo   ottenuto sulle reti   Rai per lo stesso spettacolo . Continuerà il viaggio, spettacolare, umoristico e sorridente, con le grandi canzoni,con  racconti particolari e colpi di scena. Racconti e improvvisazioni nei quali  a vincere  saranno  i sognatori che non si arrendono alla vita  quotidiana  che si affronta giorno per giorno con difficoltà e successi.  Massimo Ranieri,   artista a 360°, tra battute, aneddoti ed umorismo, farà emozionare il numerosissimo pubblico, (Auditoriurm sold out),  interpretando canzoni napoletane classiche e attuali condite tutte da parentesi cariche di sorprese. Una formula vincente che, come si diceva, ha già precedentemente riscosso   successo in tantissimi teatri italiani. Successo che lo spinge  a riproporsi e riproporlo.

Dovrà ora rispondere di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Dosi rinvenute sottoposte a sequestro.
immagine

(AGMnews)- Isernia, 07 Feb. I Carabinieri della Stazione di Carpinone nell’ambito di un servizio di controllo del territorio hanno fermato uno studente isernino, mentre percorreva con la propria auto una strada periferica del paese. Il giovane che era alla guida di un’auto con a bordo alcuni  suoi amici, all’atto degli accertamenti eseguiti dai militari, ha tentato di disfarsi di un involucro contenente dosi di marijuana occultandolo sotto il tappetino. L’azione però non è sfuggita ai Carabinieri che hanno recuperato e sottoposto a sequestro la droga. Lo studente dovrà ora rispondere di detenzione illegale di sostanze stupefacenti, mentre sono tutt’ora in corsa ulteriori indagini per accertare se le dosi rinvenute erano per uso personale o se destinate all’attività di spaccio. Dall’inizio del nuovo anno salgono a quindici le persone finite nelle rete dell’Arma nel corso di operazioni antidroga predisposte dal Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, mentre sono numerose le dosi di stupefacenti di varia tipologia sottoposte a sequestro.    

Si sfidano il Tre Pini di Piedimonte Matese contro il Vastogirardi
immagine

(AGMnews) - V.G. Isernia 02 Feb. Si svolgerà il 4 febbraio 2018 presso lo Stadio “M. Lancellotta” in c.da Le Piane a Isernia la Finale di Coppa Italia, una tra le principali competizioni sportive della Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Molise, riservata alle società di Eccellenza e Promozione. Alle ore 10.30 presso il “Grand Hotel Europa” a Isernia avrà luogo la Riunione Ufficiale delle Società di Eccellenza e Promozione. A seguire, alle ore 12.00, si svolgerà un incontro Istituzionale al quale interverranno Sua Eccellenza il Prefetto Dott. Francesco Guida, il Consigliere Regionale con delega allo Sport Carmelo Parpiglia, il Sindaco Giacomo D’Apollonio e l’Assessore allo Sport Antonella Matticoli della Città d’Isernia, sede della manifestazione, unitamente ai Sindaci di Vastogirardi e Piedimonte Matese. Alle ore 15.00, verrà disputata, la Fase Regionale della Coppa Italia tra le società A.S.D. Tre Pini Matese e POL. Vastogirardi. Per la Finale è previsto lo svolgimento di due tempi da 45 minuti ciascuno; qualora al termine dei 90’ regolamentari si verificasse una situazione di parità, si procederà alla disputa di due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. In caso di ulteriore parità si provvederà ad effettuare 5 calci di rigore per squadra, in alternanza. Perdurando la situazione di parità, si procederà con i tiri di rigore ad oltranza (secondo quanto previsto dalle Istruzioni relative alla esecuzione dei tiri dal punto del calcio di rigore – Regola 7 delle Regole del Giuoco del Calcio). Al termine della partita si procederà alla cerimonia di premiazione sul campo. La squadra che si aggiudicherà la finale regionale della Coppa Italia Dilettanti si qualificherà alla fase nazionale della competizione che prenderà il via mercoledì 21 febbraio 2018.

Cliccare sui sottostanti  files in pdf per leggere la cronistoria della coppa Italia LND del Comitato regionale Molise

Riflettori sulla prima fase dei campionati di calcio. La sezione pentra tra le piu corpose per numeri di Associati
immagine

(AGMnews) -Isernia,01 Feb. Inizia il nuovo anno per i giovani arbitri in forza all’organo tecnico sezionale con il tradizionale raduno di metà stagione che oltre a rappresentare il giro di boa per tutti i campionati del Settore Giovanile e Scolastico, è un importante appuntamento di crescita tecnica e atletica per l’intero gruppo. Il momento di verifica della preparazione atletica si svolge, come di consueto, sulla pista dello Stadio Lancellotta di Isernia, dove i giovani fischietti pentri, spronati e guidati dai componenti del consiglio direttivo sezionale e dal presidente Domenico De Falco, hanno svolto i rituali test atletici, lo sprint sui 40 metri e lo Yo-Yo Test, evidenziando una buona preparazione atletica, requisito fondamentale per ogni Arbitro. Al rientro nei locali sezionali, i ragazzi, hanno visionato alcuni filmati delle loro gare commentando, loro stessi, gli errori commessi, grazie ad una capacità di autocritica, funzionale alla crescita tecnica. Hanno approfondito la differenza interpretativa tra i vari casi di DOGSO con le relative sfaccettature inerenti il provvedimento disciplinare. Un particolare focus è stata riservato all’interpretazione regolamentare e all’intervento disciplinare su episodi di SPA (Stop Promising Attack), di novissima introduzione con la circolare 1 di questa stagione sportiva. I ragazzi, nel prosieguo dei lavori, insieme agli osservatori arbitrali, hanno potuto misurare la loro conoscenza regolamentare attraverso l’effettuazione dei quiz tecnici, superati con un buon risultato generale. Al termine del momento di verifica atletica e tecnica, il raduno è entrato nel vivo grazie al contributo del presidente Domenico De Falco e dei suoi collaboratori, impegnati a ripetere le disposizioni impartite ad inizio stagione, sulle quali i ragazzi hanno avuto maggiore difficoltà di applicazione e in particolare, sulla corretta stesura del referto di gara che deve essere un momento molto importante e da effettuare con la dovuta precisione e professionalità. Ovviamente non sono mancati i supporti video forniti dal Settore Tecnico che hanno stimolato l’attenzione dei ragazzi e degli osservatori in aula, impegnati ad intervenire nei casi pratici e a confrontarsi su situazioni controverse. Un altro momento fondamentale del raduno è stato il confronto tra gli Arbitri e gli Osservatori, che ha portato ad una riflessione costruttiva su come affrontare il colloquio di fine gara. Particolare importanza è stata data all’occasione di crescita per gli Arbitri concessa dalla visita di un osservatore nello spogliatoio, divenuto sempre più parte integrante del team arbitrale e principale artefice della maturazione di ogni ragazzo a disposizione dell’organo tecnico sezionale. Al termine del raduno, il presidente De Falco non può che ritenersi soddisfatto della crescita del gruppo che, con il lavoro degli organi tecnici e degli osservatori, sta gettando delle cementificate basi su cui fondare un futuro arbitrale che si auspica sia roseo e pieno di soddisfazione per l’intera classe arbitrale isernina

Una ragazza brillante ed in gamba dedita allo studio e lavoro.
immagine

(AGMnews) – Isernia, 05 Gen. 18 - Al cospetto dei membri dell’Ordine forense di Isernia, riuniti in seduta pubblica,si è impegnata ad “adempiere ai doveri professionali con lealtà, onore e diligenza” la giovanissima isernina   Giulia D’Uva che sancisce cosi l’inizio della sua carriera di Avvocato. La cerimonia,  ha avuto luogo oggi nell’Aula del Tribunale di Isernia .  All’evento era presente, naturalmente, la sua  intera famiglia, visibilmente commossa, perché quella di oggi rappresenta una tappa fondamentale e il coronamento di sforzi e studi  della giovane professionista. Per Giulia, che in tutta la provincia di Isernia  è stata la prima nel 2018 a giurare, finisce una fase importante ma comincia  quello che è il suo percorso lavorativo   iniziando a indossare la toga, che ci auguriamo la porti più’ in alto possibile, viste le sue grandi capacità professionali. All’  “Avvocatessa”  Giulia D’Uva e alla famiglia,   mamma Gabriella,   papà Gianni e    fratello Giustino, le congratulazioni anche da parte della nostra redazione per l’importantissimo traguardo raggiunto

Quello relativo anche agli ultimi 3 anni: dal 2015 al 2017. Il Sindacato CSA non firma il contratto e intraprenderà azioni legali.Prevista altra riunione per il prossimo 28 dicembre.
immagine
(AGMnews) - Isernia, 23 Dic.  Dura nota del sindacato CSA  che attraverso il suo portavoce Feliciantonio Di Schiavi, informa che l’attuale Amministrazione  pentra, avendo avuto altri rilievi d’ordine contabile pervenuti dagli Ispettori MEF,  (per   oltre duecentomila euro), ha dichiarato,durante una  riunione in cui  si discuteva il nuovo  contratto di lavoro  dei  dipendenti comunali, che  non si possono  pagare  le numerose  indennità  accessorie loro spettanti , (tra l’altro   non  hanno  nemmeno percepito quelle  del 2012-2013 e 2014). Questa la vibrata lettera  di protesta di  Di Schiavi e del CSA ,al Sindaco D'Apollonio:
Esito negativo della Contrattazione decentrata Integrativa del 21.12.2017 presso il   Comune di Isernia. A distanza di circa due anni dall’ultima contrattazione e dopo numerose sollecitazioni, diffide, assemblee e manifestazioni varie, ecco che, finalmente, il Comune di Isernia ha convocato le OO. SS e la RSU per le ore 18.00 del 21.12.2017 presso la sede comunale e tutti noi abbiamo pensato che avesse l’intenzione di riconoscere ai suoi dipendenti le spettanze loro dovute sin dall’anno 2012. Sennonchè la Parte Pubblica, apertamente e senza scrupoli e manifestando anche una certa fretta, si è presentata al tavolo con delle proposte che sono state definite dai presenti vergognose e indecenti e precisamente ha chiesto la firma di un contratto che prevedesse l’azzeramento di tutte le indennità spettanti ai dipendenti per gli anni 2015, 2016 e 2017, mentre, per le indennità relative agli anni 2012, 2013 e 2014 per le quali si era impegnata sottoscrivendo i contratti precedenti, ha promesso di pagarle agli inizi dell’anno prossimo.
Ovviamente tutto il tavolo ha respinto quelle assurde proposte. Sempre la Parte Pubblica e sempre senza scrupoli, ha riconvocato il tavolo per le ore 12.00 del 28.12.2017, sperando, probabilmente, che qualcuno allettato da qualche promessa possa sottoscrivere quel contratto. Questo Sindacato CSA, per parte sua, annuncia sin da ora la sua posizione e precisamente chiede che l’Amministrazione:
1. predisponga il Contratto Decentrato Integrativo previsto e prescritto dal CCNL e dalla legge, lo porti al tavolo per l’esame dello stesso e per farlo approvare; 
2. porti al tavolo il FONDO – salario accessorio -  relativo agli anni 2015, 2016 e 2017 diviso anno per anno, esatto e corretto, con le somme da corrispondere ai lavoratori per tutti gli istituti contrattuali, così come previsto
    dal    CCNL e dalla legge;
3. porti al tavolo  il Regolamento per la disciplina, la costituzione e la ripartizione degli incentivi per funzione tecniche; 
4. rilasci con urgenza a tutti dipendenti le schede di valutazione che non ha rilasciato per gli anni che vanno dal 2011 a tutto il 2016 e si prepari per quella del 2017;
5. paghi con urgenza tutte le indennità relative agli anni 2012, 2013 e 2014 che a suo tempo si è impegnata sottoscrivendo i contratti dell’epoca.
 
    In caso contrario il CSA non firmerà alcun accordo ed intraprenderà le azioni del caso.
Il concerto-evento di pizzica ,tarantella e zampogne ... Assolutamente da non perdere
immagine
(AGMnews) - Isernia, 04 Dic.    La Zampogna molisana incontra la Pizzica pugliese. L’appuntamento è per le ore 18 di sabato 9 dicembre, nell’auditorium Unità d’Italia a Isernia. Protagonisti della serata saranno i DANZANOVA di Michele Mangano e il TRATTURO di Mauro Gioielli. Lo spettacolo è stato organizzato dalla Proloco di Isernia con il patrocinio dell’Assessorato comunale alla Cultura. Al botteghino, il costo del biglietto è 5 euro. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza. «I Danzanova» sono il simbolo della Taranta Made in Puglia. Hanno valorizzato la Pizzica e la Tarantella, riscoprendone gli autentici valori coreografici e coreologici. Fondatore e direttore artistico è Michele Mangano, coadiuvato dalla danzatrice Enza Di Bari. Artista di fama internazionale, Mangano è considerato l’ambasciatore del folk pugliese nel mondo e in quarant’anni di attività ha fornito un importante contributo allo studio e al revival dei balli tradizionali italiani. «Il Tratturo» è la etnoband più nota della musica molisana. Fondato nel 1976, vanta una lunga attività (oltre 1700 spettacoli), con concerti in Italia e in molti altri Paesi d’Europa e d’America, nonché fortunate incisioni discografiche e la partecipazione a programmi televisivi Rai e Mediaset. Il gruppo è attualmente formato da Lino Miniscalco (zampogne, ciaramelle, flauti pastorali, sax), Mauro Gioielli (canto), Valerio Martino (tamburelli, organetto, fisa) e Ivana Rufo (canto, chitarre, organetto, zampogna).
 
Info: Proloco, 3383976081
Dal 1° dicembre si possono presentare le domande
immagine
(AGMnews)  Isernia, 28 Nov.  Dal prossimo 1° dicembre sarà possibile produrre istanza per l’ottenimento del Reddito di Inclusione (REI). L’Ambito Territoriale Sociale di Isernia ha già pubblicato il relativo Avviso con allegato il modello di domanda.  «Il Reddito di Inclusione è una misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale introdotta da un apposito decreto legislativo – ha ricordato l’assessore comunale alle politiche sociali Pietro Paolo Di Perna –. È un beneficio economico erogato attraverso l’attribuzione di una carta prepagata emessa da Poste Italiane ed è subordinato alla valutazione della situazione economica e all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa. Il nucleo richiedente – ha aggiunto Di Perna – dovrà possedere specifici requisiti di residenza, anagrafici, economici, familiari e di compatibilità. L’ammontare dell’importo è correlato al numero dei componenti del nucleo familiare e tiene conto di eventuali trattamenti assistenziali e di redditi in capo al nucleo stesso. In ogni caso, l’importo complessivo annuo non può superare quello dell’assegno sociale». Il contributo sarà erogato per un massimo di 18 mesi e saranno sottratte le eventuali mensilità percepite per il Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA). Le istanze dovranno essere prodotte presso gli uffici dell'Ambito Territoriale Sociale di Isernia. Per ogni altra utile informazione, si consiglia l'attenta lettura dell'Avviso pubblicato sul sito web http://www.atsisernia.com.
Inizio
<< 10 precedenti
Armando Caramanica Editore SrlS Contrada Colle delle Api snc 86100 Campobasso Italia P.iva 01723130702 armandocaramanicaeditore.srls@workpec.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact